Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto dell'Unione Europea

Oggetto:

EU law

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
SCP0227
Docente
Docente Da Nominare
Corso di studio
Laurea in Consulenza del lavoro e gestione delle risorse umane - a Torino (D.M. 270/2004) [0706L31]
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
IUS/14 - diritto dell'unione europea
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Consigliata
Tipologia esame
Scritto
Tipologia unità didattica
corso
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Avvisi

Cancellazione iscritti ai corsi sulla piattaforma del Dipartimento
Oggetto:

Obiettivi formativi

Fornire agli studenti gli strumenti al fine di conoscere il funzionamento delle istituzioni e delle fonti dell'UE. Tali conoscenze sono indispensabili al fine di comprendere gli aspetti legati al diritto dell'UE che incidono sulla materia lavoristica a livello nazionale, ma anche al fine di possedere un quadro completo dell'ambiente legislativo multilivello nel quale si trovano ad operare gli Stati membri dell'Unione ed i singoli operatori - competenze essenziali per coloro che siano impiegati nella pubblica amministrazione.

Provide students with the conceptual tools necessary in order to understand the functioning of European institutions and of EU law. This knowledge is necessary in order to fully grasp the aspects linked to EU law which impact on labour legislation at national level, but also in order to possess a complete picture of the multilevel legislative environment where EU member States and individual operators work. These tools are essential for those who are employed in a public administration.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente deve dimostrare la conoscenza dei meccanismi istituzionali dell'UE e acquisire la capacità di utilizzare tali conoscenze come strumenti di analisi di problemi di attualità europea e nazionale.

1. Conoscenza e capacità di comprensione.

Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di:

- comprendere il funzionamento delle istituzioni UE

- conoscere le caratteristiche delle fonti dell'UE

- conoscere il rapporto e le modalità di interazione fra il diritto UE e l'ordinamento italiano

- conoscere le modalità tramite le quali l'UE tutela i diritti fondamentali dell'individuo

2. Autonomia di giudizio

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di valutare autonomamente gli aspetti  istituzionali dei principali temi di attualità legati all'UE e  di sviluppare una visione critica degli stessi.

3. Abilità comunicative

Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado, perlomeno con riferimento ai temi trattati a lezione, di utilizzare un vocabolario tecnico-giuridico specifico.

Students must demonstrate to know EU institutional mechanisms and to have acquired the capacity to use such knowledge as an instrument in order to analyse current EU and national issues.

1. Knowledge and comprehension capacity

At the end of the lessons, students will be able to:

- understand the functioning of EU institutions

- know the features of EU sources of law

- know the relationship and modalities of interaction between EU law and the Italian legal order

- know the modalities through which the EU protects fundamental rights of the individual

2. Autonomy of vision

At the end of the lessons, students will be able to autonomously assess institutional aspects of the main current themes linked to the EU and to develop a critical opinion about them.

3. Communication skills

At the end of the lessons, students will be able, at least with respect to the themes dealt with during the lessons, to use a specific technical and legal language.

Oggetto:

Programma

Il corso affronterà i seguenti temi, suddivisi come segue:

1. il processo di integrazione europea

2. il quadro istituzionale dell'Unione europea

3. il principio di attribuzione e il sistema delle competenze

4. il sistema delle fonti del diritto dell'Unione europea

5. il rapporto tra diritto dell'Unione europea e diritto nazionale 

6. il sistema di tutela giurisdizionale dell'Unione europea

7. i diritti fondamentali e la cittadinanza europea

1. Introduction - European integration process

2. EU institutions

3. The principle of conferral and EU competences

4. Sources of EU law

5. The relationship between EU law and national legal order

6. The jurisdictional system

7. Fundamental rights and European citizenship

 

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali lunedì e martedì (8-10) in presenza e via Webex.

La frequenza non è obbligatoria ma fortemente consigliata. Le lezioni si focalizzeranno sui diversi temi del programma, al fine soprattutto di fornire allo studente uno schema chiaro all'interno del quale inquadrare le conoscenze relative alle istituzioni e al diritto dell'UE.

 

Traditional lessons, Monday and Tuesday (8-10) also on Webex.

Attendance is not required but strongly encouraged. Lectures will focus on the different issues of the program, with the aim to provide students with a clear scheme within which specific knowledge on EU law and institutions can be framed.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame (della durata di un'ora) è scritto e consta di tre domande aperte. Non sono previsti esami orali. 

I criteri di valutazione sono i seguenti: conoscenza della materia, proprietà di linguaggio, capacità di appronfodimento e di analisi critica.

The exam (60 minutes long) is written and is made of three open questions. No oral exam is available. 

Evalutation criteria: knowledge of the subject, mastery of language and ability to critically analyse.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

E. CANNIZZARO, Diritto dell'integrazione europea, Giappichelli, 2018

In alternativa: U. DRAETTA, F. BESTAGNO, A. SANTINI, Elementi di diritto dell'Unione europea. (Parte istituzionale), Giuffrè Francis Lefebvre, 2018.

E. CANNIZZARO, Diritto dell'integrazione europea, Giappichelli, 2018

or: U. DRAETTA, F. BESTAGNO, A. SANTINI, Elementi di diritto dell'Unione europea. (Parte istituzionale), Giuffrè Francis Lefebvre, 2018.



Oggetto:

Note

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 29/04/2021 14:46
Non cliccare qui!