Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto penale dell'impresa

Oggetto:

Corporate criminal law

Oggetto:

Anno accademico 2014/2015

Codice dell'attività didattica
GIU0059
Docente
Prof. Maurizio Riverditi (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza - a Torino (D.M. 270/2004) [f004-c501]
Anno
2° anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
IUS/17 - diritto penale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire allo studente un'adeguata conoscenza della responsabilità penale connessa all’esercizio dell’attività d’impresa nella moderna società del rischio, sia nella dimensione teorica che in quella operativa.

The course aims to provide students with adequate knowledge of the Corporate criminal law in the modern business of “risk”. The course will enable the student to understand the practical dimension of theoretical knowledge.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente dovrà avere una conoscenza approfondita dei principali istituti relativi alla responsabilità penale connessa all'esercizio dell'attività d'impresa. Dovrà inoltre essere in grado di tracciare mappe concettuali e, in particolare, di creare collegamenti tra parte generale e parte speciale del diritto penale. Dovrà infine saper applicare le conoscenze teoriche acquisite a fattispecie concrete.

Students will have a thorough knowledge of the main instruments ofor the Corporate criminal law in the modern business of “risk”. They should also be able to create concept maps and links between these two branches of law and to apply the acquired theoretical knowledge to practical cases.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale

Oral exam

Oggetto:

Programma

1-     Premesse. - Fondamento, obbiettivi e limiti del diritto penale dell’impresa. – Il diritto penale dell’impresa nella moderna società del “rischio”. – La perdurante attualità del pensiero di Edwin Sutherland.

2-     Parte generale. - Analisi di alcuni istituti del diritto penale “coinvolti” nella struttura dell’illecito penale d’impresa: criticità e tipicità dell’individuazione dei soggetti attivi (in generale e con particolare riferimento ai reati societari, ai reati bancari ed agli illeciti in tema di tutela della sicurezza sul lavoro). – La delega di funzioni. – La “posizione di garanzia” nelle “organizzazioni complesse” – La ricostruzione del dolo nelle “organizzazioni complesse” - I c.d. “reati collegiali”.

3-     La responsabilità da reato degli enti (D.Lgs. 231/2001). – Profili generali della disciplina. – Ruolo e contenuti del Modello Organizzativo. – L’Organismo di Vigilanza: compiti e responsabilità. – Modello sanzionatorio.

4-     Parte speciale. – Analisi di taluni reati “tipici” del diritto penale d’impresa: Reati societari (false comunicazioni sociali; insider trading; aggiotaggio); reati fallimentari (i reati di bancarotta); reati bancari (mendacio bancario); reati tributari (le ipotesi di dichiarazione omessa, fraudolenta e infedele).

1- Introduction. – Foundation, objectives, and limits of corporate criminal law. – Corporate criminal law in the modern business of “risk”. – The enduring relevance of the thinking of Edwin Sutherland.
2- General part. – Analysis of several norms of criminal law “involved” in the structure of the corporate criminal offences: critical aspects and typologies in identifying active entities (both in general and with particular reference to corporate offences and banking offences, as well as illegal acts in relation to the safeguarding of workplace safety). – Delegation of functions. – The “duty of care” in “complex organisations”. – The reconstruction of criminal intent in “complex organisations”. So-called “collective offences”.
3- Liability for offences committed by entities (Legislative Decree 231/2001). – General overview of the rules. – Role and content of the Organisational Model. - The Supervisory Committee: tasks and responsibilities. – The sanctions model.
4- Special part. – Analysis of several “typical” offences under corporate criminal law: corporate offences (false corporate communications; insider trading; market manipulation); bankruptcy offences; banking offences (provision of untrue information); tax offences (omitted, fraudulent, or inaccurate declarations).

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Gli studenti frequentanti potranno preparare l’esame, oltre che con l’ausilio degli appunti presi a lezione, con lo studio di alcune letture specifiche indicate a lezione dal docente.

Gli studenti non frequentanti, potranno preparare l'esame, con lo studio del seguente manuale:

Alessandra Rossi, Illeciti penali e amministrativi in materia societaria, in Trattato di diritto penale, diretto da C.F. Grosso, T. Padovani, A Pagliaro, 2012.

In addition to taking notes, attending students will prepare for the exam by reading specific works referred to by the instructor during class.
The readings for non-attending students will be determined at a later point, in order to take into account the latest legislative and bibliographic developments.
Alessandra Rossi, Illeciti penali e amministrativi in materia societaria, in Trattato di diritto penale, diretto da C.F. Grosso, T. Padovani, A Pagliaro, 2012.

Oggetto:

Note

Tabella degli orari

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 11/05/2015 12:18
Location: https://www.giurisprudenza.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!