Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Criminologia (Antropologia giuridica e criminologica)

Oggetto:

Crime

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
-
Docente
Prof. Giorgio Licci (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza - a Torino (D.M. 270/2004) [f004-c501]
Anno
3° anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
IUS/17 - diritto penale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Consigliata
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
-
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

-

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

-

Oggetto:

Programma

Il corso è intitolato: «Antropologia giuridica e criminologica».
Muovendo dalle premesse epistemologiche della metascienza post-positivistica, l’insegnamento analizza la tematica della responsabilità penale attraverso un accostamento antropologico, formulato alla luce delle problematiche suscitate dalle scienze cognitive, dalle scienze comparanti, dalla psicanalisi e dalla ricaduta di queste problematiche sulla ricerca criminologica.

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Gli Studenti frequentanti possono preparare l’esame sugli appunti presi a lezione.

Non essendo ancora completato il libro di testo (G. Licci: «Lineamenti di una introduzione all’antropologia giuridica e criminologica»), gli studenti non frequentanti possono studiare i seguenti tre volumi, relativamente ai capitoli indicati:

A)  Giorgio Licci
      Immagini di conoscenza giuridica, Cedam, Padova, 2011
      Cap. I                                                   pag.   1-14
      Cap. II                                                  pag.   15-68
      Cap. III           dal § 5 al § 10 compreso  pag.   81-96
      Cap. V                                                  pag.   161-220

B)  G. Ponti – I. Merzagora Betsos
       Compendio di criminologia, Raffaello Cortina editore, 5° ed., 2008
       Cap. 4                                                 pag.    155-200
       Cap. 5                                                 pag.    201-228
       Cap. 7                                                 pag.    337-406

C)    M. Amisano  
        Incapacità per vizio totale di mente ed elemento psicologico del fatto,
       
Giappichelli, Torino, 2005 (o ultima ed.)
        Cap. I                                                   pag.     7-29
        Cap. II                                                  pag.     31-91
        Cap. V                                                  pag.     135-166
        Cap. VI    (limitatamente ai §§10 e 11)    pag.     208-214
        Cap. VII                                                pag.     215-234

 

Oggetto:

Note

L’insegnamento è destinato agli studenti dei corsi giuridici vigenti e pregressi (biennali, triennali, quadriennali e quinquennali), nonché agli studenti del corso interdipartimentale di studi in Psicologia criminologica e forense.

Il previgente corso di  Criminologia è stato sdoppiato in due insegnamenti, l’uno di carattere antropologico, denominato ‘Criminologia (Antropologia giuridica e criminologica)’ (SSD IUS 17), tenuto dal prof. G. Licci; l’altro, di carattere sociologico, denominato: ‘Sociologia giuridico-penale’ (SSD IUS 20), tenuto dal prof. C. Sarzotti.

Poiché i programmi dei due nuovi  insegnamenti differiscono sensibilmente dal programma adottato negli  anni scorsi, gli studenti del corso previgente, i quali desiderino sostenere l’esame con il vecchio programma, sono pregati di presentarsi agli appelli  nelle residue sessioni  ancora presiedute dal precedente  titolare del corso.

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/05/2014 15:19
Location: https://www.giurisprudenza.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!