Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto costituzionale (Cuneo)

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
-
Docente
Prof. Stefano Sicardi (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea I liv. in Scienze del diritto italiano ed europeo - Cuneo (D.M. 270/2004) [f004-c701]
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
IUS/08 - diritto costituzionale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Programma

Potere costituente, Costituzione e potere di revisione costituzionale. Il sistema delle fonti del diritto: in particolare i criteri per la soluzione delle antinomie (cronologico, gerarchico, della competenza, di specialità); l’interpretazione dei testi normativi; l’analisi delle diverse fonti del diritto italiano. Lo Stato italiano e l’organizzazione degli atti e dei poteri pubblici. In particolare: le funzioni statali; le situazioni giuridiche soggettive; perfezione, efficacia, validità degli atti pubblici; vizi (di legittimità e di merito) degli atti pubblici. Il sistema costituzionale italiano nel quadro delle forme di Stato e di governo. La rappresentanza politica. Il popolo e il corpo elettorale: in particolare la disciplina dei sistemi elettorali della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Democrazia rappresentativa e democrazia diretta: in particolareil referendum abrogativo(caratteri generali, procedimento referendario, giurisprudenza costituzionale sull’ammissibilità del referendum). Il Parlamento: profili organizzativi e funzioni. Il Governo: profili organizzativi e funzioni. Il Presidente della Repubblica: profili organizzativi e funzioni. Parlamento, Governo, Presidente della Repubblica: analisi dei rapporti intercorrenti tra tali organi. Il potere giudiziario: in particolare i principi costituzionali relativi all’amministrazione della Giustizia e all’esercizio della funzione giurisdizionale e le garanzie di indipendenza dei giudici e dell’ordine giudiziario. La Corte Costituzionale: in particolare la composizione dell’organo, le diverse competenze della Corte, gli atti sottoposti a sindacato di legittimità costituzionale, i vizi di costituzionalità, i sistemi di instaurazione del giudizio costituzionale, i tipi e gli effetti delle sentenze della Corte costituzionale, i conflitti di attribuzione. I diritti costituzionalmente garantiti ai singoli e alle formazioni sociali. Le autonomie degli enti territoriali, con particolare riguardo all’autonomia statutaria, legislativa e regolamentare regionale e alla forma di governo delle regioni, dopo le leggi di revisione costituzionale n. 1/1999 e n. 3/2001.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Un manuale, a scelta, tra i seguenti: R. Bin, G. Pitruzzella, Diritto Costituzionale,Giappichelli, Torino (ult. ed.), i riquadri con sottofondo più scuro sono soltanto da leggere attentamente; 

P. Caretti, U. De Siervo, Istituzioni di Diritto Pubblico, Giappichelli, Torino, ult. ed.

E, inoltre: G. Zagrebelsky, Manuale di Diritto Costituzionale,vol. I, Il sistema delle fonti del diritto,Utet, Torino, ult. ed., Cap. III, Parte, pp. 36-67, o altra indicazione fornita dal docente. Per la preparazione dell’esame è indispensabile la conoscenza del testo aggiornato della Costituzione (con le revisioni inerenti alla immunità parlamentare, all’amnistia e all’indulto, alla riforma del Titolo V della Costituzione, al voto degli italiani all’estero, ecc.) e la consultazione della normativa di rango costituzionale e subcostituzionale più importante, relativa ai diversi argomenti del programma (ad es. L. 400/1988, disciplina in materia di giustizia costituzionale, legge ordinaria di attuazione della riforma del titolo V, ecc.). Tale normativa può essere rintracciata, ad esempio, in: M. Bassani, V. Italia, G. Bottino, M. Della Torre, A. Zucchetti, Le leggi fondamentali del diritto pubblico e costituzionale, Giuffrè, Milano, ult. ed.

Il programma d’esame è pari a circa 450 pagine.

Oggetto:

Note

L’esame si svolge in forma orare in un’unica prova.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/05/2014 15:19
Location: https://www.giurisprudenza.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!