Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto dell'integrazione europea

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
-
Docente
Prof. Ornella Porchia (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Scienze giuridiche per le amministrazioni pubbliche e private (D.M. 270/2004) [f004-c502]
Laurea I liv. in Diritto per le imprese e le istituzioni (D.M. 270/2004) [f004-c705]
Anno
4° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
IUS/14 - diritto dell'unione europea
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso è incentrato sullo studio del c.d.”Spazio di libertà, sicurezza e giustizia”, ambito che riveste grande importanza nella dinamica del processo di integrazione europea.

Il corso intende approfondire i vari aspetti che concorrono a definire lo Spazio di libertà, sicurezza e giustizia, in seguito alla riforma disposta dal Trattato di Lisbona.

Il corso mira, in particolare, ad evidenziare i nodi problematici e le principali novità in materia di cittadinanza europea, tutela dei diritti fondamentali in Europa, politica migratoria dell’Unione e strumenti di cooperazione giudiziaria penale fra gli Stati membri.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il corso si propone di offrire agli studenti gli strumenti necessari per comprendere il processo di integrazione europea nell'attuale momento storico, prendendo in considerazione una tematica fondamentale.

 

Il corso mira inoltre a sviluppare una capacità di analisi e di soluzione di casi concreti, attraverso lo studio di documenti ufficiali dell'Unione europea e in particolare della giurisprudenza della Corte di giustizia dell'Unione europea

Oggetto:

Attività di supporto

Con riferimento ad entrambe le tematiche indicate nel programma sono previsti momenti di confronto basati sull’analisi di sentenze della Corte di Giustizia o di altri documenti rilevanti 

Oggetto:

Programma

Argomento del corso

1. Nozioni introduttive. – 2. Profili istituzionali. – 3. La cittadinanza europea. – 4. La tutela dei diritti fondamentali nell’Unione europea. – 5. L’adesione dell’Unione europea alla CEDU. –.6. La libera circolazione delle persone. – 7. La politica europea dell’immigrazione. – 8. La cooperazione giudiziaria e di polizia in materia penale.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Per studenti frequentanti: i testi ed i materiali per la preparazione dell’esame verranno indicati all’inizio del corso.

Per studenti non frequentanti:

-          6 CFU: G. Tesauro, Diritto dell’Unione europea, Padova, CEDAM, ult. ed: capitoli IV (la libera circolazione delle merci), V (la libera circolazione delle persone e dei capitali), VI (l’Unione economica e monetaria) e VIII (la disciplina della concorrenza applicabile agli Stati)

-          9 CFU: G. Tesauro, Diritto dell’Unione europea, Padova, CEDAM, ult.ed.: capitoli IV (la libera circolazione delle merci), V (la libera circolazione delle persone e dei capitali), VI (l’Unione economica e monetaria), VII (la disciplina della concorrenza applicabile alle imprese) e VIII (la disciplina della concorrenza applicabile agli Stati)

Per i testi normativi di riferimento si consiglia B. Nascimbene, Unione europea. Trattati, Giappichelli, Torino (ult. ed).

Oggetto:

Note

La materia può essere inserita come "Scelta libera" per gli studenti iscritti alla laurea Magistrale in Giurisprudenza (5 anni).

Modalità di esami

Per gli studenti non frequentanti: orale

Per gli studenti frequentanti: esercitazione su un caso pratico durante il corso e prova finale in forma scritta.

e

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/05/2014 15:19
Non cliccare qui!