Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto internazionale privato

Oggetto:

Private international law

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
GIU0585
Corso di studi
Laurea I liv. in Diritto per le imprese e le istituzioni (D.M. 270/2004) [f004-c705]
Anno
3° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
IUS/13 - diritto internazionale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Mutuato da
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di analizzare criticamente i problemi del diritto internazionale privato nell’ordinamento italiano, focalizzandosi sui principali atti legislativi che caratterizzano la materia, quali la legge 218 del 1995 sulla riforma del diritto internazionale privato ed i regolamenti europei relativi alla cooperazione giudiziaria in materia civile.

The course is aimed at a critical approach to of private international law, through the analysis of the principal national and European instruments (particularly the Italian law on PIL and the European regulation on the judicial cooperation in civil matters).

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il Corso si propone di sviluppare la capacità di orientamento ed individuazione delle norme del diritto internazionale privato e di ricostruirne i profili applicativi attraverso l’analisi dei casi giurisprudenziali.

In particolare gli studenti dovranno dimostrare la loro conoscenza degli strumento di diritto internazionale privato:

-         Legge 218 del 1995, riforma del diritto internazionale privato italiano;

-         Regolamento UE n. 953/2008 sulla legge applicabile alle obbligazioni contrattuali, c.d. Roma I;

-         Regolamento UE n. 864/2007 sulla legge applicabile alle obbligazioni extra-contrattuali, c.d. Roma II.

The course is aimed at giving students the ability to determine international  rules and their application at the international level, especially through the analysis of case law.

Students will be asked to study and analyse the most important instruments of private international law:

-         Law n. 218/1995 on the Italian reform of private international law

-         Regulation (UE) n. 593/2008 on the law applicable to contractual obligations (Rome I)

-         Regulation (UE) n. 864/2007 on the law applicable to non contractual obligations (Rome II)

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni della durata di 40 ore complessive (6CFU) che si svolgono in aula con l’ausilio di supporti digitali.

Trattandosi di insegnamento a scelta, la frequenza è vivamente raccomandata.

Ogni argomento sarà trattato utilizzando due piani di lavoro: lezione frontale e approfondimento giurisprudenziale. Quest’ultimo prevede la partecipazione attiva degli studenti, i quali saranno invitati ad analizzare criticamente e discutere in classe i casi giurisprudenziali rilevanti sia della Corte di Giustizia UE, sia delle giurisdizioni nazionali (in particolare italiana) proposti sulla piattaforma multimediale Moodle.

40 hours of lessons (6 CFU) with the use of digital supports.

The course is organised in two parts: first classes will be aimed at the presentation of generals principles and concepts of Private International Law, followed by a second group of lessons in which students will be required to analyse some of the most significant decisions of the European Court of Justice and of national jurisdictions.

Decisions will be assigned to each student, or to groups of students, at the beginning of the course and will be published on Moodle.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per gli studenti frequentanti: il voto finale sarà determinato dall’effettiva e costante partecipazione in classe e dalla discussione in sede d’esame dei casi selezionati.

Per gli studenti non frequentanti: esame orale finalizzato a verificare che siano raggiunti i risultati dell’apprendimento attesi 

Students who regularly attend classes will be examined during the course on their effective participation and on their discussion, during an oral exam, of the decisions assigned.

Students who don't attend classes will be evaluated through an oral exam on the subjects of the course.

Oggetto:

Attività di supporto

Gli studenti frequentanti potranno accedere ai materiali delle lezioni attraverso la piattaforma multimediale moodle.

Students who regularly attend classes, will be asked to register on the website http://giurisprudenza.campusnet.unito.it and will find all the readings through the online platform "Moodle

Oggetto:

Programma

Oggetto del corso è l'approfondimento della disciplina dei rapporti privati internazionali. Sul presupposto delle nozioni generali già acquisite, verranno approfonditi aspetti specifici in ordine all'applicazione delle norme di diritto internazionale privato ed al richiamo del diritto straniero.

In ragione della sempre maggiore importanza dei contratti internazionali stipulati on line, verranno analizzati gli strumenti di diritto internazionale privato attualmente applicabili in questo settore, evidenziandone le criticità ed esaminando le soluzioni in corso di elaborazione (v. CESL e  proposta di direttiva sulle piattaforme digitali) per facilitare gli scambi commerciali e lo sviluppo del c.d. Digital Single Market europeo.

The course will focus on the analysis of the rules of private international law.  On the basis of concepts already learned, lessons will develop specific topics concerning the application of private international rules and the renvoi to foreign law.

The course will also examine international rules regulating the digital market, in order to give to students a better knowledge on the evolution of this field. In particular, il will focus on digital platforms, which can be considered as a new and global marketplace for customers (v. CESL and the European directive proposal on digital platforms).

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

T.BALLARINO, E.BALLARINO, I.PRETELLI, Diritto internazionale privato, ottava edizione, Cedam, 2016. 

Sono esclusi i capitoli II (La giurisdizione italiana nei rapporti internazionali di diritto privato) e V (Il riconoscimento delle sentenze civili straniere) 

oppure

S.ARMELLINI, B.BAREL, Diritto internazionale privato, Giuffrè, Milano, 2016.

Con esclusione del capitolo IX (Fondamenti di diritto processuale civile internazionale)  

T.BALLARINO, E.BALLARINO, I.PRETELLI, Diritto internazionale privato, ottava edizione, Cedam, 2016. 

or

S.ARMELLINI, B.BAREL, Diritto internazionale privato, Giuffrè, Milano, 2016.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 17/03/2020 08:44
Non cliccare qui!