Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Relazioni industriali e contrattazione (a distanza)

Oggetto:

Industrial relations and negotations (online)

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice dell'attività didattica
GIU0608
Docente
Dott. Mario Giaccone (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Scienze amministrative e giuridiche delle organizzazioni pubbliche e private (D.M. 270/2004) [f004-c502]
Anno
2° anno
Periodo didattico
Annuale
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
SPS/09 - sociologia dei processi economici e del lavoro
Modalità di erogazione
A distanza
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Propedeutico a
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire allo studente conoscenze teoriche e metodi di analisi per comprendere i sistemi di relazioni industriali e la loro evoluzione, il ruolo delle parti sociali e dell'attore pubblico nella regolazione del rapporto di lavoro, in relazione al contesto economico, sociale e istituzionale. Si sottolineerà in particolare il carattere non di mercato della regolazione collettiva, richiamandosi alle categorie di Polanyi. In particolare, punta a sviluppare una conoscenza delle caratteristiche dei sindacati e delle associazioni datoriali, nonché dei principali contenuti della contrattazione collettiva in Italia ai vari livelli.

This course aims to provide the student with theoretical knowledge and analytical methods for the understanding of industrial relations systems and their evolution, the role of social partners and of public institutions in regulating labour relations, with reference to the economic, social, and institutional context. The non-market features of collective regulation will be outlined according to Polanyi conceptual framework. Specifically, it strives to develop a sound knowledge of the key features of trade unions and employer associations, as well as the main contents of collective negotiation in Italy at different levels

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Lo studente dovrà possedere una buona padronanza del lessico e della sintassi della disciplina e una conoscenza adeguata degli argomenti trattati durante il corso per essere in grado di utilizzare consapevolmente gli strumenti acquisiti alle trasformazioni in atto.

The student should achieve a good mastery of both lexicon and syntax of the discipline and a sound knowledge of those topics addressed during the course, in prder to be able to consciously employ the acquired tools

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 

Lezioni ed esercitazioni assegnate on line, sulla base delle quali il docente fornirà chiarimenti e spunti di approfondimenti

Lessons and exercises assigned on-line, as the basis for further clarifications and hints  provided by the professor

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 Il possesso delle competenze sarà oggetto di periodiche verifiche scritte durante il corso, sotto forma di esercitazioni, e di un esame finale in forma orale sui contenuti del corso.

The competencies achieved will be evaluated by means of periodic written tests, carried out as exercises throughout the course, and a final oral exam on the course content.

Oggetto:

Attività di supporto

Oggetto:

Programma

 

Il corso si articola in più aree tematiche:

- il lessico delle relazioni industriali: sistemi, attori, forme di regolazione fra le parti sociali, con i partiti e il sistema politico

- I soggetti - la rappresentanza associativa: i sindacati, le associazioni datoriali, l’ARAN;

- I soggetti sui luoghi di lavoro e la rappresentanza dei lavoratori nei luoghi di lavoro

- la struttura della contrattazione collettiva in Italia dal secondo dopoguerra ai giorni nostri;

- concertazione e micro-regolazione dell’economia dagli anni Ottanta all’inizio degli anni Duemila in Italia

- i contenuti e le istituzioni della contrattazione collettiva in Italia: a livello confederale, nazionale e decentrato;

- il dialogo sociale europeo e il raccordo con gli ordinamenti nazionali;

- problemi e prospettive del sistema italiano di relazioni industriali.

The course topics cover various areas of this discipline:

- the lexicon of industrial relations: systems, actors and regulatory patterns among social partners, with the political arties and polticial system

- Associative actors: trade unions, employer associations, the ARAN;

- Workplace actors and workers’ representation in the workplace;

- the structure of collective negotiation in Italy from the post-WWII period to the present day;

- concertation and micro-regulation of the economy from the 1980s to the early 2000s in Italy;

- contents of collective negotiation in Italy: the intersectoral, national, and decentralized level;

- social dialogue at European level and its interplay with national-level regulations;

- problems and prospects of the Italian system of industrial relations.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Libri

Giugni G., Diritto sindacale, Bari, Cacucci, 2014, capp. Terzo, Quinto, Ottavo, Nono, Decimo.

Carrieri M., I sindacati, Bologna, il Mulino, 2012.

Ricciardi M., La parabola. Ascesa e declino della contrattazione collettiva in Italia, Bologna, Clueb, 2013

Contributi in volumi

CNEL, Le relazioni sindacali in Italia e in Europa. Retribuzione e costo del lavoro. Rapporto 2004-2005, pp.4-29. Disponibile online: http://www.cnel.it/Cnel/view_groups/download?file_path=/shadow_documento_attachment/file_allegatos/000/003/800/Rapporto_20CESOS.pdf

De Lucia G., Ciuffini S., “Il sistema degli enti bilaterali nell’artigianato; una esperienza italiana al servizio del dialogo sociale europeo”, in Tiraboschi M. (a cura di), La riforma Biagi del mercato del lavoro, Padova, Giuffrè,  2004, pp. 679-693; www.bollettinoadapt.it/old/files/document/10687PL_DeLucia_Ciuff.pdf

Pedersini R., “Le relazioni industriali a livello di imprese”, in Dell’Aringa C., Negrelli S. ( cura di), Le relazioni industriali dopo il 1993, Milano, Angeli, 2005;

Regini M., “Le condizioni per un patto sociale per la crescita”, in Bordogna L, Pedersini R., Provasi G. (a cura di), Lavoro, mercato, istituzioni, Milano, Franco Angeli, 2013;

Regalia I., voci “Relazioni Industriali” e “Associazioni imprenditoriali”, in Bobbio N., Matteucci N., Pasquino G., Il dizionario di politica, Torino, Utet, 2004

 

Books

Giugni G., Diritto sindacale, Bari, Cacucci, 2014, chapt. 3, 5, 8, 9, 10.

Carrieri M., I sindacati, Bologna, il Mulino, 2012.

Ricciardi M., La parabola. Ascesa e declino della contrattazione collettiva in Italia, Bologna, Clueb, 2013

Contributions in books

CNEL, Le relazioni sindacali in Italia e in Europa. Retribuzione e costo del lavoro. Rapporto 2004-2005, pp.4-29. Available online at: http://www.cnel.it/Cnel/view_groups/download?file_path=/shadow_documento_attachment/file_allegatos/000/003/800/Rapporto_20CESOS.pdf

De Lucia G., Ciuffini S., “Il sistema degli enti bilaterali nell’artigianato; una esperienza italiana al servizio del dialogo sociale europeo”, in Tiraboschi M. (a cura di), La riforma Biagi del mercato del lavoro, Padova, Giuffrè,  2004, pp. 679-693; available online at:  www.bollettinoadapt.it/old/files/document/10687PL_DeLucia_Ciuff.pdf

Pedersini R., “Le relazioni industriali a livello di imprese”, in Dell’Aringa C., Negrelli S. ( cura di), Le relazioni industriali dopo il 1993, Milano, Angeli, 2005;

Regini M., “Le condizioni per un patto sociale per la crescita”, in Bordogna L, Pedersini R., Provasi G. (a cura di), Lavoro, mercato, istituzioni, Milano, Franco Angeli, 2013;

Regalia I., voci “Relazioni Industriali” e “Associazioni imprenditoriali”, in Bobbio N., Matteucci N., Pasquino G., Il dizionario di politica, Torino, Utet, 2004

Oggetto:

Note

E’ obbligatorio lo svolgimento delle esercitazioni assegnate on line, secondo le indicazioni fornite dal docente

The completion of the exercises provided on-line is mandatory, in accordance with the instructions provided by the professor

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 22/09/2020 09:56
Non cliccare qui!