Clinica legale: Famiglie, minori e diritto (numero chiuso) (non attivo a.a. 2017-2018)

 

Legal clinic: Families, children and the law

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
GIU0640
Corso di studio
Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza - a Torino (D.M. 270/2004) [f004-c501]
Anno
2° anno, 3° anno, 4° anno, 5° anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
IUS/01 - diritto privato
Erogazione
Seminariale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Prova pratica
Prerequisiti
Adeguata conoscenza delle nozioni apprese nell'insegnamento di "Diritto privato" del primo anno. Se ne consiglia pertanto un attento ripasso utilizzando il manuale studiato per sostenere tale esame.
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English

Il programma clinico offre agli studenti:

• una visione pratica sul funzionamento del diritto di famiglia, del diritto civile minorile e del diritto degli adulti "deboli";

• un’opportunità di apprendimento e di esperienza attraverso l'esposizione ai reali problemi giuridici, sociali, culturali e alle loro dimensioni economiche, anche al fine di maturare la consapevolezza dei profili deontologici e valoriali della materia;

• l'opportunità  di  interagire con professionisti ed enti pubblici e privati impegnati nella protezione dei soggetti vulnerabili.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

Al termine del programma, gli studenti  dovranno essere in grado di utilizzare i principi e gli istituti del diritto di famiglia, minorile e degli adulti "deboli" per la soluzione di casi pratici e di quesiti di diritto.

Oltre a ciò, gli studenti svilupperanno specifiche abilità, quali la capacità di svolgere in autonomia ricerche legislative, giurisprudenziali e dottrinarie, l'analisi e la redazione di brevi report di ricerca e la raccolta di buone prassi in materia minorile, la scrittura e l’espressione orale professionale, strategie di intervista e di colloquio anche  con persone “vulnerabili”, lavoro di gruppo.

 

Programma

  • Italiano
  • English

Il programma verte principalmente sul diritto di famiglia, sul diritto civile minorile e sulla protezione degli adulti "deboli". Oggetto di attenzione saranno dunque la separazione e il divorzio e l’affidamento dei figli minori in occasione della rottura della relazione di coppia tra i genitori, l'adozione e l'affidamento familiare dei minorenni,  la protezione civilistica delle vittime di violenza domestica, la protezione degli adulti che si trovino nell’impossibilità di badare da sé ai propri interessi (e quindi anzitutto l’amministrazione di sostegno).

Attenzione sarà altresì posta a tematiche inerenti il contrasto alla povertà e il sostegno familiare nell'interesse dei minori (quali per esempio le procedure esecutive di sfratto).

 

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English

Ciascuno studente svolgerà circa 12 ore di attività presso lo sportello informativo per il patrocinio a spese dello Stato dell'Ordine degli Avvocati di Torino,  presso lo sportello informativo dell'Ufficio di Pubblica Tutela e rapporti con l'autorità giudiziaria della Città Metropolitana di Torino, oppure presso lo sportello di orientamento legale di Save the Children-Italia, anche assistendo ai colloqui con gli utenti, previo consenso di questi ultimi, e partecipando all'analisi dei casi.

Oltre a tali attività svolte all'esterno dell'Università, gli studenti saranno impegnati in aula  mezza giornata alla settimana per la supervisione delle attività esterne, nonché per incontrare avvocati, magistrati e funzionari di enti pubblici e privati impegnati nella protezione dei minori e degli adulti "deboli" che dialogheranno con loro sui principali istituti del diritto familiare partendo da un caso pratico/quesito giuridico reso noto agli studenti qualche settimana prima dell’incontro per dare loro modo di approfondire il tema, anche sperimentandosi nella ricerca dottrinaria e giurisprudenziale e nella redazione di atti giudiziari.

Infine, gli studenti clinici saranno coinvolti in attività di divulgazione giuridica sui temi del diritto familiare e minorile, per esempio a favore di classi di scuole primarie del torinese,  e durante incontri informativi con famiglie e minori su tematiche inerenti al diritto familiare che si terranno presso il “Punto Luce” di Save the Children a Torino.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Non è previsto un esame finale poichè la verifica dell'apprendimento avverrà in itinere, considerando le discussioni in aula, i risultati delle ricerche legislative, giurisprudenziali e dottrinarie svolte individualmente e in gruppo, la rielaborazione personale delle attività svolte al di fuori dell'Università (accertata tramite i diari di bordo individuali e la supervisione di gruppo in aula).

 

Attività di supporto

La docente è disponibile prima e dopo gli incontri in aula per ricevere gli studenti e fare il punto sul percorso di apprendimento.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • English

Per la parte di diritto di famiglia e minorile i manuali di riferimento sono (in alternativa tra loro):

- G. Ferrando, Diritto di famiglia, Zanichelli, ultima edizione

- M. Sesta, Manuale di diritto di famiglia, CEDAM, ultima edizione.

Per la parte sulla protezione degli adulti “deboli”, si consiglia una lettura attenta  di tutti i seguenti testi:

-           P. Cendon, L’amministrazione di sostegno e la vita di tutti i giorni, 2005, in http://www.altalex.com/documents/news/2005/04/29/l-amministrazione-di-sostegno-e-la-vita-di-tutti-i-giorni

-          P. Pazè, L’amministrazione di sostegno, 2004, in http://www.minoriefamiglia.it/download/paze-sostegno.PDF

-          P. Stanzione, Amministrazione di sostegno, interdizione e inabilitazione: rapporti ed interazione, in http://www.comparazionedirittocivile.it/prova/files/stanzione_sostegno.pdf

-          F. Tommaseo, La disciplina processuale dell’amministrazione di sostegno alla luce della più recente giurisprudenza, 2012, in  http://www.fondazioneforensefirenze.it/uploads/fff/files/2012/2012%20-%201/2012.05.25%20AdS/Materiale/Relazione%20Prof_%20F_Tommaseo.pdf

Per un'adeguata preparazione alle attività pratiche proposte dalla clinica, si consigliano inoltre i seguenti testi:

-          Città metropolitana di Torino, Vademecum per amministratori di sostegno, Torino, 2014, in http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/politiche-sociali/pubblica-tutela/vademecum-amm-sostegno

-          Città metropolitana di Torino, Vademecum per tutori, Torino, 2014, in http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/politiche-sociali/pubblica-tutela/vademecum-per-tutori

-          E. Battelli, L. Bicocchi, M. Catanzariti, G. D’Alconzo , Diritti e Giustizia in tempi di crisi, Save The Children, Roma, 2014 (http://legale.savethechildren.it/News/Details/545f39c61d19449dae624ec304d1dfa8?container=generica-news )

 

Note

  • Italiano
  • English

L’attività clinica si tiene nel secondo semestre (gli incontri in  Università avranno luogo ogni mercoledi pomeriggio dalle 14 alle 17). L'accesso alla clinica è riservato a venti studenti selezionati nel mese di novembre sulla base del curriculum studiorum, di una lettera di presentazione (da presentare contestualmente alla domanda di partecipazione) e di un colloquio motivazionale. Da metà ottobre saranno raccolte le domande di partecipazione. I criteri di selezione e ogni altra informazione relativa alla selezione saranno resi tempestivamente disponibili in questo sito.

N° massimo di studenti
20 (Raggiunto questo numero di studenti registrati non sarà più possibile registrarsi a questo corso!)
 
Ultimo aggiornamento: 16/11/2017 11:25
Campusnet Unito
Non cliccare qui!