Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto processuale penale II (O-Z) - (non attivo nell'a.a. 2020-2021)

Oggetto:

Criminal procedural law II (O-Z)

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice attività didattica
GIU0038
Docente
Prof. Barbara Lavarini (Titolare del corso)
Corso di studio
Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza - a Torino (D.M. 270/2004) [f004-c501]
Anno
4° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
IUS/16 - diritto processuale penale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Consigliata
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti
E' indispensabile, data la propedeuticità, avere superato l'esame di diritto processuale penale I.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Avvisi

Prof.ssa Lavarini - Ricevimento studenti - Nuove modalità e orari Accorpamento di Diritto processuale penale I (9 CFU) e Diritto processuale penale II (6 CFU) in Diritto processuale penale (15 CFU)
Oggetto:

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è fornire agli studenti, a completamento dell'insegnamento di diritto processuale penale I, la conoscenza delle forme di definizione speciale o diversificata (ratione personae, ratione materiae) del procedimento penale, evidenziandone i tratti distintivi rispetto al rito ordinario, nonchè inquadrandole nelle coordinate generali del processo penale, così come caratterizzate dai principi costituzionali e dalle indicazioni provenienti da fonti internazionali e sovranazionali. L'insegnamento si propone altresì, attraverso l'esame e la discussione critica dei principali orientamenti giurisprudenziali, di sviluppare le capacità argomentative degli studenti.

 The aim of the course is, firstly, to offer students a comprehensive overview on the procedures diverting from trial. Secondly, the notions related to the "special procedures" will be analysed in the framework of  the general principles regulating criminal proceedings, both at the domestic constitutional level and at the international level. Finally, argumentation skills will be developed.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

All'esito di questo insegnamento gli studenti dovranno dimostrare:

- di conoscere i lineamenti essenziali dei procedimenti penali speciali,  con riguardo tanto alle caratteristiche dei singoli istituti, quanto alle correlazioni sistematiche fra questi e col procedimento ordinario;

- di padroneggiare con sufficiente sicurezza, oltre alle fonti normative, anche internazionali e sovranazionali,  la giurisprudenza di legittimità che maggiormente incide sulle condizioni di applicabilità e sugli esiti concreti dei riti alternativi.

- di comprendere ed utilizzare correttamente, anche in forma scritta, il linguaggio tecnico-processuale.

- di avere acquisito sufficienti capacità argomentative.

 

 

 At the end of the course students must be able to demonstrate an appropriate knowledge of "special procedures", to use properly procedural criminal law sources (included Supreme Court case-law), to use properly legal therminology, to  argue.

Oggetto:

Programma

- I procedimenti speciali disciplinati nel libro VI del codice di procedura penale: profili generali e di sistema; classificazioni; giudizio abbreviato; applicazione della pena su richiesta delle parti; giudizio direttissimo; giudizio immediato; decreto penale di condanna; sospensione del procedimento con messa alla prova.

- Il procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica (libro VIII del c.p.p.).

- Il procedimento davanti al giudice di pace (D.lgs. n. 274/2000).

- Il procedimento a carico di imputati minorenni (D.P.R. n. 448/1988).

- Il procedimento per l'accertamento della responsabilità amministrativa degli enti derivante da reato (D.Lgs. n. 231/2001, capo III)

 

- Special procedures (Liber VI Italian Code of Criminal Procedure): contracted procedure, both negotial and non-negotial.

- Proceedings in front of the Tribunal sitting as a single judge (Liber VIII Italian Code of Criminal Procedure)

- Proceedings in front of the lay magistrate (D.lgs 274/2000)

- Juvenile criminal proceedings (d.P.R. 488/1988)

- Proceedings assessing the regulatory corporations' liability following the perpetration of a crime (D.lgs. 231/2001, Section III [all chapters])

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento si svolgerà attraverso lezioni frontali, per la durata complessiva di 40 ore, durante le quali ci si avvarrà anche dell'ausilio di materiale didattico. In particolare, saranno spiegate e discusse criticamente a lezione, in relazione ai diversi procedimenti speciali e differenziati, le più significative e più recenti sentenze della Corte di cassazione, che saranno previamente messe a disposizione degli studenti, unitamente ad alcune letture di commento.

Lectures (40 hours). Supreme Court case-law on the matter will be examined in class.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame si svolgerà in forma esclusivamente scritta, attraverso domande a risposta libera, su tutto il programma. La valutazione verrà effettuata tenendo conto, oltrechè, naturalmente, della correttezza della risposta, della capacità di esprimersi adeguatamente in lingua italiana, del corretto utilizzo del linguaggio tecnico, della capacità argomentativa.

Written exam on the whole program.

Oggetto:

Attività di supporto

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

1) M. SCAPARONE, Procedura penale, vol. II, Giappichelli, Torino, ult. ed., limitatamente ai capp. XIII (I procedimenti speciali), XIV (I procedimenti davanti ai giudici monocratici e al tribunale per i minorenni), XVII (Il procedimento contro l'ente responsabile in via amministrativa).

2) Materiale integrativo, bibliografico e giurisprudenziale, che verrà messo a disposizione, all'inizio del corso, nella sezione "materiale didattico" della pagina web dell'insegnamento (che si raccomanda agli studenti, in particolare se non frequentanti, di verificare attentamente).

ATTENZIONE: Esclusivamente gli studenti provenienti dalle sezioni A-D ed E-N (nonchè ex N ed O), che ottengano il cambio corso o il tutorato, dovranno portare all'esame anche le sezioni II (L'appello) e III (Il ricorso per cassazione) del cap. XV; il cap. XVI (I provvedimenti cautelari); le sezioni I (Notizie preliminari) e II (L'efficacia del giudicato) del cap. XVIII, dato che i relativi istituti non sono stati oggetto di trattazione nel corso di diritto processuale penale I della sezione di riferimento (in alternativa, gli studenti potranno studiare sulle corrispondenti parti del diverso manuale  già utilizzato per il corso di diritto processuale penale I della sezione di riferimento).

E' in ogni caso indispensabile la conoscenza delle disposizioni del codice di procedura penale e della legislazione speciale pertinenti ai temi trattati. Si raccomanda l'uso di un codice aggiornato (a questo proposito si consiglia, quale utile strumento didattico, H. BELLUTA, M. GIALUZ, L. LUPARIA, Codice sistematico di procedura penale, Giappichelli, Torino, ult. ed.)

1) M. SCAPARONE, Procedura penale, vol. II, 4^ ed., Giappichelli, Torino, 2015, only chap. XIII (I procedimenti speciali), chap. XIV (I procedimenti davanti ai giudici monocratici e al tribunale per i minorenni), chap. XVII (Il procedimento contro l'ente responsabile in via amministrativa).

2) Other teaching materials included in section "materiale didattico" of the course web page.

Only students coming from section A-D or E-N, N or O must complete the program studying also sec. II (L'appello) and III (Il ricorso per cassazione) of chap. XV; chap. XVI (I provvedimenti cautelari); sec. I (Notizie preliminari) and II (L'efficacia del giudicato) del cap. XVIII.

 

In addition,  the knowledge both of criminal procedure code and pertinent criminal procedure special laws is required. The use of an updated code is recommended (an useful instrument is H. BELLUTA, M. GIALUZ, L. LUPARIA, Codice sistematico di procedura penale, Giappichelli, Torino, last ed.)

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    09/07/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/07/2021 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 10/07/2020 15:18
    Location: https://www.giurisprudenza.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!