Vai al contenuto pricipale

Center For Transnational Legal Studies (CTLS) London

Il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Torino partecipa ad un programma innovativo ed unico nel suo genere

Il programma riunisce docenti e studenti provenienti da alcune prestigiose Law Schools americane ed internazionali con l'obiettivo di affrontare, sul piano didattico, importanti tematiche inerenti al diritto transnazionale in un ambiente di lavoro multiculturale, situato nel centro di Londra. Ogni anno accademico 14 studenti iscritti al IV o V anno del corso di laurea magistrale oppure al I o II anno del corso di laurea specialistica in European Legal Studies hanno l'opportunità di trascorrere un semestre a Londra, confrontandosi con altri studenti e docenti provenienti dalle università coinvolte nel progetto. Per la descrizione dettagliata dei corsi disponibili (tutti tenuti in lingua inglese) presso il CTLS consultare il sito. Gli studenti ammessi potranno seguire fino a 4 tra i corsi disponibili equipollenti a 30 CFU. Le equipollenze saranno approvate dal Consiglio di Dipartimento e pubblicate sul sito  del Dipartimento di Giurisprudenza.

Oltre all'Università di Torino, partecipano al consorzio CTLS, capeggiato dalla Georgetown Law School, Washington,  prestigiosi atenei di tutto il mondo.

- The Dickson Poon School of Law, King's College London (Regno Unito)

- ESADE Law School (Spagna)

- Hebrew University of Jerusalem (Israele)

- National University of Singapore (Singapore)

- University of Fribourg (Svizzera)

- University of Melbourne (Australia)

- University of Toronto (Canada)

- Amsterdam Law School (Paesi Bassi)

- Bucerius Law School (Germania)

- Católica Global School of Law (Portogallo)

- Free University of Berlin (Germania)

- Pontificia Universidad Javeriana (Colombia)

- Renmin University of China Law School (China)

- Tecnológico de Monterrey (Messico)

-Universidad de los Andes (Colombia)

-University of Auckland (New Zealand)

- Yonsei University Law School (Corea del Sud)

Non sono richieste quote di iscrizione. Sono a carico dei partecipanti i costi di viaggio e permanenza in Londra. Il Dipartimento potrà disporre, in relazione alle risorse disponibili, un rimborso forfettario parametrato all'Isee dell'interessato.

La selezione dei candidati avviene su base meritocratica tramite bando finalizzato anche a verificare la sussistenza dei requisiti linguistici. È richiesta una buona conoscenza della lingua inglese.

Il bando di concorso verrà pubblicato nel mese di gennaio 2018.

 Per ulteriori informazioni sul programma CTLS contattare international.cle@unito.it.

Cosa dicono gli studenti su CTLS:

Giulia Cappa "Il semestre trascorso a Londra ha rappresentato una delle esperienze più complete ed onnicomprensive della mia vita. Dal punto accademico, non solo ho avuto la possibilità di esplorare nuove aree del diritto, ma ho potuto anche acquisire un nuovo metodo di studio e perfezionare il mio inglese. La partecipazione attiva in classe è altamente incoraggiata e ciascuno studente è stimolato ad esprimere la propria posizione e portare argomentazioni a sostegno di essa. Ma il CTLS costituisce un'esperienza educativa che va al di fuori dei muri della classe, in quanto il fatto stesso di far parte di un gruppo di studenti provenienti da ogni angolo della terra e di vivere in una città multiculturale come Londra arricchisce notevolmente il bagaglio di chi partecipa all'esperienza, non solo come studente ma anche, e soprattutto, come persona".

Camilla Scalvini "CTLS è un'esperienza intensa e formativa, sotto ogni profilo. Abbiamo l'opportunità di studiare con professori e studenti che vengono da tutto il mondo, che ci insegnano a vedere anche le cose più semplici e scontate da un altro punto di vista. Non abbiamo imparato certo alla perfezione alcuna disciplina di diritto positivo, ma abbiamo indiscutibilmente acquisito strumenti ed idee innovativi da applicare a ciò che già conosciamo e conosceremo nei nostri studi. E CTLS è davvero l'unica esperienza di mobilità che ci consente di avere tutto questo".

Rosita Pettinato "Descriverei la mia esperienza al CTLS con 3P: preparazione, possibilità, persone. "Preparazione" perché il programma offre una visione approfondita di materie e questioni che in Italia non vengono affrontate, se non in maniera marginale. Da non sottovalutare il metodo di studio - che è completamente diverso dal nostro -  che insegna ad essere molto elastici e ad adottare un approccio "trasversale" nell'affrontare le questioni giuridiche (e non). "Possibilità" perché il CTLS rappresenta un'occasione unica di per arricchire il proprio curriculum vitae e di renderlo competitivo, anche a livello internazionale. Ed infine ho parlato di "persone" perché un'esperienza umana non può essere fatta di solo studio: al CTLS ho incontrato tante persone, amici e mentori provenienti da ogni parte del mondo, che hanno arricchito il mio percorso personale e professionale e che ancora continuano a farlo".

Tabella di conversione voti CTLS

 

Programmi di scambio

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:26
Location: https://www.giurisprudenza.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!