Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Diritto penitenziario

Oggetto:

Penitentiary law

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
GIU0538
Docente
Dott. Giulia Mantovani (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza - a Torino (D.M. 270/2004) [f004-c501]
Anno
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
IUS/16 - diritto processuale penale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Sono richieste conoscenze di base nell'ambito disciplinare di riferimento.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le nozioni e gli strumenti
metodologici necessari per una valutazione critica circa le risposte offerte
dall'ordinamento penitenziario alle esigenze dell'effettività della pena e
della prevenzione (generale e speciale), sotto il profilo dell'efficacia e del
rispetto delle garanzie individuali fondamentali.

The course will provide students with the essential notions and
methodological tools to critically assess the effectiveness and the
compliance with fundamental rights of the answers to punitive and
preventive objectives, provided by Penitentiary Law.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti dovranno possedere una buona conoscenza degli argomenti trattati durante il corso ed essere in grado di utilizzare consapevolmente gli strumenti acquisiti. Il possesso di tali competenze sarà oggetto di verifica secondo quanto indicato alla voce "Modalità di verifica dell'apprendimento".

Students will be required to gain a good knowledge of the themes dealt with during the course and to be able to use the acquired skills in a
conscious way. The attainment of those skills will be checked so as
indicated under the voice "Modalità di verifica dell'apprendimento".

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali. Ove possibile, nella seconda parte del corso verranno altresì organizzati incontri con operatori del settore.

Class lectures. During the second part of the course meeting with qualifed specialists will be organised, if possible.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per i frequentanti
Prima parte del corso
- lezioni in presenza a frequenza obbligatoria (almeno 9 lezioni su 14).
La prima parte del corso si concluderà con un esonero scritto (composto da domande di tipo strutturato a risposta chiusa - scelta multipla, vero/falso, completamento e/o domande a risposta aperta) sugli argomenti affrontati:
a) durante le lezioni;
b) nel testo Manuale della esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, VII edizione, Monduzzi Editore, 2019, limitatamente alle seguenti parti:

  • Capitolo II (La magistratura di sorveglianza e i soggetti dell’amministrazione penitenziaria), esclusi i paragrafi 1.1. (La competenza per materia), 2 (La competenza per territorio), 7 (I consigli di aiuto sociale), 8 (Il comitato per l’occupazione degli assistiti dal consiglio di aiuto sociale), 10 (Gli assistenti volontari);
  • Capitolo III (Il trattamento dei condannati);
  • Capitolo IV, limitatamente al par. 10 (I circuiti penitenziari);
  • Capitolo VII (Il procedimento per reclamo);
  • Capitolo X (Il pubblico ministero e l’esecuzione della pena detentiva), esclusi i paragrafi 3 (Il ruolo di “contabile penale” del pubblico ministero: il cumulo delle pene concorrenti e il computo del presofferto), 5 (La particolare procedura sospensiva dell’esecuzione della pena ex art. 1 della legge n. 199 del 2010), 6 (L’esecuzione dei provvedimenti del giudice di sorveglianza).


Seconda parte del corso
- lezioni in presenza a frequenza obbligatoria (almeno 4 lezioni su 6).

Negli appelli ordinari si svolgerà l'esame finale. Coloro che avranno superato l'esonero e frequentato almeno 4 lezioni del secondo ciclo sosterranno, in sede d'esame, una prova orale sugli argomenti trattati: a) durante le lezioni della seconda parte del corso;

  1. b) nel testo Manuale della esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, VII edizione, Monduzzi Editore, 2019, limitatamente alle seguenti parti:

- Capitolo IV (La sicurezza e la disciplina penitenziaria), escluso il paragrafo 10 (I circuiti penitenziari);

- Capitolo V (Le misure alternative alla detenzione) fino al paragrafo 6.4. (L’esito e la revoca) incluso.

 

Il voto finale risulterà dalla valutazione ponderata dei risultati conseguiti nell'esonero (4 CFU) e dei risultati conseguiti nella prova orale (2 CFU). Tale modalità di valutazione sarà disponibile fino all'appello programmato per il mese di dicembre del 2020 (compreso).

Gli studenti che non raggiungeranno la sufficienza nell'esonero o che non accetteranno il relativo voto o che non frequenteranno almeno 4 delle lezioni del secondo ciclo o che non supereranno la prova orale entro l'appello indicato dovranno nuovamente sostenere l'intero esame secondo le modalità indicate per i non frequentanti.

Per i non frequentanti.

Manuale della esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, VII edizione, Monduzzi Editore, 2019, limitatamente alle seguenti parti:

  • Capitolo I (Principi costituzionali e normativa penitenziaria)
  • Capitolo II (La magistratura di sorveglianza e i soggetti dell’amministrazione penitenziaria), esclusi i paragrafi 1.1. (La competenza per materia), 2 (La competenza per territorio), 7 (I consigli di aiuto sociale), 8 (Il comitato per l’occupazione degli assistiti dal consiglio di aiuto sociale), 10 (Gli assistenti volontari);
  • Capitolo III (Il trattamento dei condannati);
  • Capitolo IV (La sicurezza e la disciplina penitenziaria);
  • Capitolo V (Le misure alternative alla detenzione) fino al paragrafo 6.4. (L’esito e la revoca) incluso;
  • Capitolo VII (Il procedimento per reclamo);
  • Capitolo IX (Il trattamento penitenziario del tossicodipendente);
  • Capitolo X (Il pubblico ministero e l’esecuzione della pena detentiva), esclusi i paragrafi 3 (Il ruolo di “contabile penale” del pubblico ministero: il cumulo delle pene concorrenti e il computo del presofferto), 5 (La particolare procedura sospensiva dell’esecuzione della pena ex art. 1 della legge n. 199 del 2010), 6 (L’esecuzione dei provvedimenti del giudice di sorveglianza);
  • Capitolo XIII (Diritto europeo e sistema penitenziario).

 

L'accertamento delle conoscenze acquisite dagli studenti non frequentanti avverrà tramite un esame orale nel quale al candidato verranno rivolte 2/3 domande su argomenti diversi.

In ogni sua parte nel merito l'esame sarà teso ad accertare l’acquisizione da parte degli studenti (frequentanti e non):
- della conoscenza delle nozioni fondamentali del diritto penitenziario;
- dell’adeguata capacità di comprendere ed utilizzare il linguaggio tecnico-giuridico.

 

Attending students
First part of the course:
- lessons (compulsory attendance: 9 lessons).
At the the end of the first part of the course students will take an intermediate written test (multiple-choice and/or open-response questions) about:
a) lessons;
b) P. Corso (ed.), Manuale della esecuzione penitenziaria, VII edizione Monduzzi Editore, 2019:

  • II (La magistratura di sorveglianza e i soggetti dell’amministrazione penitenziaria), except §§ 1.1. (La competenza per materia), 1.2 (La competenza per territorio), 7 (I consigli di aiuto sociale), 8 (Il comitato per l’occupazione degli assistiti dal consiglio di aiuto sociale), 10 (Gli assistenti volontari);
  • III (Il trattamento dei condannati);
  • IV, § 10 (I circuiti penitenziari);
  • VII (Il procedimento per reclamo);
  • X (Il pubblico ministero e l’esecuzione della pena detentiva), except §§ 3 (Il ruolo di “contabile penale” del pubblico ministero: il cumulo delle pene concorrenti e il computo del presofferto), 5 (La particolare procedura sospensiva dell’esecuzione della pena ex art. 1 della legge n. 199 del 2010), 6 (L’esecuzione dei provvedimenti del giudice di sorveglianza).


Second part of the course
lessons (compulsory attendance: 4 lessons) on specific topics.

After passing the intermediate test and attending at least 4 lessons of the second series, students will be admitted to take a spoken exam. The students have to study:
a) the second series of lessons;
b) P. Corso (ed.), Manuale della esecuzione penitenziaria, VII ed., Monduzzi Editore, 2019:

- Ch. IV (La sicurezza e la disciplina penitenziaria), except § 10 (I circuiti penitenziari);

- Ch. V (Le misure alternative alla detenzione) up to § 6.4. (L’esito e la revoca) included.

 

 

Final grade (until December 2020 included) will be determined according to the results of the intermediate test and the final oral examination.
If they don't pass the intermediate test or they don't accept the result or they don't attend at least 4 lessons of the second series or they don't pass the spoken exam within February, students will have to take the exam again like non attending students.

Non attending students.
P. Corso (ed.), Manuale della esecuzione penitenziaria, VII ed., Monduzzi Editore, 2019:

  • I (Principi costituzionali e normativa penitenziaria)
  • II (La magistratura di sorveglianza e i soggetti dell’amministrazione penitenziaria), except §§ 1.1. (La competenza per materia), 1.2 (La competenza per territorio), 7 (I consigli di aiuto sociale), 8 (Il comitato per l’occupazione degli assistiti dal consiglio di aiuto sociale), 10 (Gli assistenti volontari);
  • III (Il trattamento dei condannati);
  • IV (La sicurezza e la disciplina penitenziaria)
  • V (Le misure alternative alla detenzione) up to § 6.4. (L’esito e la revoca) incluso;
  • VII (Il procedimento per reclamo);
  • IX (Il trattamento penitenziario del tossicodipendente);
  • X (Il pubblico ministero e l’esecuzione della pena detentiva), except §§ 3 (Il ruolo di “contabile penale” del pubblico ministero: il cumulo delle pene concorrenti e il computo del presofferto), 5 (La particolare procedura sospensiva dell’esecuzione della pena ex art. 1 della legge n. 199 del 2010), 6 (L’esecuzione dei provvedimenti del giudice di sorveglianza);
  • XIII (Diritto europeo e sistema penitenziario).


The final exam will be oral: 2 or 3 questions about different topics.

Each part of the exam exam (for both attending and non attending students) will be aimed at ascertaining:
- students’ knowledge of the foundation of penitentiary law;
- students’ appropriate understanding and use of legal and technical terminology.

 

Oggetto:

Attività di supporto

 

 

 

Oggetto:

Programma

Il sistema penitenziario italiano: 
- principi sovranazionali e costituzionali;
- soggetti e ruoli;
- condizioni di detenzione e tutela dei diritti dei detenuti; 
- osservazione e trattamento; 
- circuiti penitenziari e differenziazioni tra detenuti;
- misure alternative alla detenzione.

The Italian penitentiary system:
- supranational and constitutional principles;
- subjects and functions;
- prisoners' conditions and prisoners' rights protection ;
- offenders' observation and treatment opportunities;
- different kinds of detention;
- alternative measures to imprisonment.

 

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

V. Modalità di verifica dell'apprendimento .

See Modalità di verifica dell'apprendimento.

Oggetto:

Note

Tabella degli orari

Gli studenti che intendono frequentare il corso dovranno obbligatoriamente iscriversi attraverso la funzione "Registrazione ai corsi", reperibile nella pagina on-line dell'insegnamento sotto la voce "Utilità corsi". L'arco temporale entro il quale l'iscrizione dovrà essere effettuata sarà indicato prossimamente nella pagina on-line dell'insegnamento.

Nessuna iscrizione effettuata con modalità diverse da quella indicata oppure tardivamente sarà accettata.

Attending students will be required to enrol on the course in the period which will be indicated. They must use the function "Registrazione ai corsi". If they fail to correctly enrol on the course in time, students will have to take the exam like non attending students.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 28/01/2020 11:47
Location: https://www.giurisprudenza.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!